ita eng a b z q N
Piedirosso Campi Flegrei
bottiglia Piedirosso Campi Flegrei linea tradizione - Astroni

Piedirosso Campi Flegrei

Denominazione di Origine Protetta

Il Piedirosso detto anche Per ‘e Palummo, perché il biotipo originale a maturazione presenta una colorazione rossa del raspo, tale da renderlo simile ad una zampa di un piccione. È un vitigno tipicamente campano o meglio partenopeo, perché diffuso principalmente nelle aree vulcaniche della provincia di Napoli. Mr. Hervè Lorin, antiquario di vini, lo definiva così: "Perfettamente originale, totalmente dimenticato e meraviglioso decadente, non è solamente un grande vino, ma un autentico Cru nella maniera antica".

Scheda tecnica

Vitigno | 

Piedirosso 100%

Zona di produzione | 

Campi Flegrei

Terreno | 

franco - sabbioso

Sistema di allevamento | 

cordone speronato

Produzione per ettaro | 

70-80 quintali

Periodo di vendemmia | 

terza decade di Ottobre

Raccolta | 

manuale

Vinificazione

Tecnica prefermentativa | 

macerazione più o meno lunga con delestage

Fermentazione | 

acciaio per 2 settimane

Temperatura di fermentazione | 

22° - 26° C

Affinamento | 

“sur lies” in acciaio per alcuni mesi e bottiglia

Grado alcolico | 

12%

Caratteristiche organolettiche

Colore rosso rubino con riflessi violacei, al naso dominano inizialmente note tostate, affumicate tipiche ed inconfondibili di tale vitigno, ma lentamente emergono anche quelle di piccoli frutti rossi selvatici che ne completano il quadro aromatico. In bocca ampio, piacevole, fresco e mediamente persistente, "giovane da bere giovane".

Abbinamenti gastronomici

Ottimo con piatti allegri e poco impegnativi, si sposa bene con il coniglio in umido o alla brace, con altre carni bianche e con formaggi freschi. Bevuto leggermente freddo, si allea molto bene alla zuppa di pesce, calamari imbottiti, polipetti alla luciana, moscardini saltati in padella e in generale alle pietanze di pesce più grasse e robuste.

Piedirosso

Piedirosso

Il Piedirosso è un vitigno autoctono campano presente nella regione da tempo immemorabile e con estensioni inferiori solo all'Aglianico. È conosciuto con il nome dialettale "Per’ e palummo" che descrive una caratteristica morfologica del rachide che vede i pedicelli dei chicchi colorati di rosso come quelli di una zampa di colombo.

Il vitigno è molto vigoroso, con maturazione medio-tardiva nei primi 20 giorni di ottobre. Le rese sono nella media o basse, ma costanti. È molto concentrata in zuccheri con acidità media. Presenta grappoli di dimensioni medio-grandi, a forma piramidale e a spargolo. I chicchi sono di media grandezza, sferici, con alte concentrazioni di pruina sulla spessa buccia di colore rosso-violaceo.

Il vitigno si trova bene anche sui terreni calcarei ma in quelli di origine vulcanica della Campania trova il suo ambiente naturale.

Linea Tradizione

Bianchi
Rossi

Piedirosso Campi Flegrei

Denominazione di Origine Protetta

Falanghina Campi Flegrei

Denominazione di Origine Protetta

Lacryma Christi del Vesuvio rosso

Denominazione di Origine Protetta

Lacryma Christi del Vesuvio bianco

Denominazione di Origine Protetta

Lettere Penisola Sorrentina

Denominazione di Origine Protetta

Gragnano Penisola Sorrentina

Denominazione di Origine Protetta

Aglianico Sannio

Denominazione di Origine Protetta

Coda di Volpe Sannio

Denominazione di Origine Protetta