ita eng a b z q N
Iscriviti alla nostra newsletter...

News ed eventi

06/04/2014

VINITALY 2014 Dal 6 al 9 Aprile Vi aspettiamo al Vinitaly

La presente per informarvi che anche quest’anno la nostra azienda sarà presente al Vinitaly (Padiglione B Stand NA04), sarebbe per noi un vero piacere potervi incontrare durante questo evento per potervi presentare i nostri nuovi progetti, nonché farvi degustare i frutti del nostro lavoro (principalmente Falanghina e Piedirosso dei Campi Flegrei) che cercano di essere nella loro autenticità espressione reale del meraviglioso territorio che ci ospita, i Campi Flegrei.
Siete i benvenuti in qualsiasi momento, ma sarebbe opportuno avere una degustazione in piena tranquillità, pertanto, potete prendere un appuntamento inviando una mail a russo@cantineastroni.com (all'attenzione di Emanuela Russo) o anche telefonando presso uno dei seguenti numeri: +39 0815884182 - +39 3487685070.
Ringraziandovi anticipatamente per la vostra gentile attenzione e con la speranza di protervi incontrare personalmente restiamo a vostra disposizione
Cordiali Saluti
Staff di Cantine Astroni

+
16/12/2013

18 Dicembre Presentazione GUIDA ALLE TRATTORIE DI NAPOLI, STORIE, LUOGHI E RICETTE DELLA TRADIZIONE di Giulia Cannada Bartoli

18 Dicembre 2013, La Guida alle Trattorie di Napoli di Giulia Cannada Bartoli debutta a Villa di Livia nel cuore dei Campi Flegrei con Malazè il Cratere del Gusto , ‘ A Ninfea Ristorante e Cantine Astroni


Mercoledì 18 dicembre alle 17,30 nel magico scenario dell’antica villa romana appartenuta a Livia (Drusilla Claudia) consorte dell’Imperatore Augusto, successore di Cesare, in un’atmosfera che riporta alla Neapolis greca e poi romana, si parlerà del libro GUIDA ALLE TRATTORIE DI NAPOLI, STORIE, LUOGHI E RICETTE DELLA TRADIZIONE di Giulia Cannada Bartoli. Grazie ad un intervento mirato di ristrutturazione da parte della proprietà, le strutture antiche, i mosaici pavimentali, gli affreschi, sono stati completamente restaurati in conservativo e la villa riproduce, l’autentica atmosfera di una domus, con le sue luci, le sue ombre, i suoi colori, riportandosi all’ambientazione delle trattorie descritte dall’autrice, la maggior parte delle quali sono dislocate nella Napoli antica.

INGRESSO LIBERO INFOLINE 3398789602
-------------------------------------------------------------

Ne parlano con Giulia Cannada Bartoli, il giornalista Ciro Cenatiempo, il Presidente di Malazè, Rosario Mattera e lo scrittore territorialista, profondo conoscitore dei Campi Flegrei, Francesco Escalona.

Nel libro di Edizioni dell’Ippogrifo, sono descritte alcune osterie che si trovano nei Campi Flegrei, anche per questa ragione, il tour delle presentazioni 2013 si chiude in questa magnifica terra per riprendere a metà gennaio in Campania e altre regioni limitrofe. A seguire, tavolata tutta napoletana con assaggi di piatti ispirati alle ricette delle trattorie narrate nel volume, preparati dal famoso Ristorante ‘A Ninfea di Pozzuoli e abbinati ai vini dei Campi Flegrei di Cantine Astroni. In chiusura festa degli auguri e brindisi con l’associazione Malazè.


Credits
www.villiadilivia.com
www.malaze.org
www.aninfea.it
www.cantineastroni.com
www.officinegourmet.com
in allegato la storia di Villa di Livia e l’elenco delle librerie in Campania dove è disponibile il libro.


Villa di Livia Via Campi Flegrei, 19, 80078 Pozzuoli Tel:+39 081 526 6645 – infoline 339 878 96 02

Come arrivare
Tangenziale - uscita Pozzuoli/Arco Felice, proseguire per via Montenuovo Licola Patria, svoltare a destra per Via Domitiana , mantenere la destra, Villa di Livia è sulla sinistra in Via Campi Flegrei 19.
+
16/12/2013

20-21 Dicembre 2013 -CANTINE ASTRONI sempre più a fianco della cultura - BAGNOLI JAZZ FESTIVAL al Museo PAN di Napoli

+
02/12/2013

Anteprima VitignoItalia 3 Dicembre 2013 - Napoli Hotel Excelsior

Martedì 3 DICEMBRE A PARTIRE DALLE ORE 18.00 VI ASPETTIAMO ALL’HOTEL EXCELSIOR DI NAPOLI PER L'ANTEPRIMA VITIGNOITALIA .....Non mancate!!
+
06/11/2013

La guida Slow Wine 2014 assegna alla nostra Falanghina Campi Flegrei Colle Imperatrice 2012 il riconoscimento di Vino Quotidiano

Anche quest'anno la nostra Falanghina Campi Flegrei Doc "Colle Imperatrice" , continua a riscuotere consensi.
+
1...8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16...19

Rassegna stampa

27/10/2022

Naples’ Volcanic Wines -  Wine Spectator - Robert Camuto

The first morning I woke in western Naples’ Campi Flegrei area, the view from my hotel terrace seemed paradisiacal.
Looking down the verdant hillsides, I took in the late-summer panorama of the glistening Gulf of Naples framed by the islands Capri and Ischia.
Then I noticed the smell: A putrid odor of rotten eggs seemed to have crept in on the morning breeze.
I quickly learned from other guests that this was not the fault of bad plumbing or pollution, but is the natural calling card of one of Europe’s largest active volcanic zones.
The Campi Flegrei (or Phlegraean Fields) is one giant smoldering super-volcano, with dozens of craters spread over about 80 square miles—much of that within the densely populated city limits of Naples, one of Europe’s most historic and chaotic metropolises. In the nearby countrysides are craters that look like large mining pits, where fumaroles release potent-smelling sulfurous gas.
Talk about volcanic terroir! In recent years, volcanic soils have become a hot topic in wine. But aside from Sicily’s Mount Etna, many of these so-called volcanic places haven’t been active for thousands of years.
At the other end of the spectrum of activity, Campi Flegrei is in a class of its own.
“This is not like Etna where you look up and see the volcano. Here you live in the volcano,” declares Gerardo Vernazzaro, the 46-year-old winemaker at his family’s Cantine Degli Astroni winery, named after the spent crater—now covered in forest and turned into a nature reserve—that sprawls miles below its oldest vineyard.
Naturally, there is a kind of fatalism here. Predictions are that one day it will catastrophically all blow up again. The last big eruption here, nearly 500 years ago, created the 430-foot Monte Nuovo over one week, and that mountain has slowly grown in height over the last 50 years. The once-chic Roman resort of Baiae, where Julius Caesar had a getaway, sunk into the sea following a seismic shift after the fall of the Empire. It’s now an underwater archaeological park.
Perhaps because the earth moves so much here, Campi Flegrei wines—principally the light Piedirosso reds and the local version of the white variety Falanghina—tend to be drunk quickly and locally.
“The wines here were born with the concept of carpe diem,” says Vernazzaro. “The idea is: Better an egg today than a hen tomorrow.”
Gerardo Vernazzaro checks out some of Cantine Degli Astroni's Piedirosso grapes as the family winery approaches harvest time.
Winemaker Gerardo Vernazzaro of Cantine Degli Astroni checks on the Piedirosso grapes, which handle hot summers well and are typically are harvested in October. (Robert Camuto)
Piedirosso makes some of the most appealing, easy-drinking reds I enjoyed this summer. Also known as Per e Palummo, Piedirosso is grown throughout Campania, including on Ischia island. Fresh, with low-to-moderate levels of alcohol (12 to 13.5 percent), the wines show red fruit and spice, becoming more savory and minerally as they evolve over time.
The image comes to mind of Gamay with a suntan.
Piedirosso—actually a family of related vines of different biotypes—is a late-ripening variety harvested in October that doesn’t seem to mind even record-breaking hot summers like 2022.
“Piedirosso is like we Neapolitans,” Vernazzaro says. “It likes the heat and sun.”
Astroni is in its fourth generation of farming here. Starting with the 2000 vintage, when Gerardo was finishing enology school up north, the family created a commercial label to market their wine. Astroni’s Piedirosso Campi Flegrei bottlings both come from the organically certified Camaldoli vineyard of volcanic sands and tuff stone. The Colle Rotondella bottling is fermented with native yeasts in stainless steel, and the Tenuta Camaldoli is made from a selection of grapes, from the vineyard’s best-exposed sections, that are fermented in cherry wood vats and aged in chestnut barrels.


Link: https://www.winespectator.com/articles/naples-volcanic-wines?fbclid=IwAR2ByxLAVbFWfUG8xpZdxAnpSK_8LD4VIgLmJbnTSwwnhr_kBJvpcVTIDgA

+
27/06/2017

Cogli l'attimo: Campi Flegrei Cantine Astroni

Un luogo magico e unico pieno di suggestioni, tappa ideale in un percorso eno-sensoriale, ambientato in uno scenario naturale senza eguali, dove la magnificenza della natura si celebra non solo attraverso la vista, ma soprattutto attraverso i profumi che arrivano a raffiche, misti all'aria salata. Basta fare un giro tra le vigne della Cantina degli Astroni per rendersene conto (...)
+
08/06/2017

Campania Stories 2017: I volti e i luoghi che stanno dietro le etichette

Una regione vinicola che non ti aspetti, la Campania, ricca di esperienze enoiche sorprendenti e di buone bottiglie da stappare
+
07/06/2017

Consigli imperdibili: i 5 rossi autoctoni da bere freschi, anche con il pesce!

Sarà perché da domani comincia Slow Fish a Genova (clicca qui per sapere proprio tutto di tutto su questo grande evento), sarà perché finalmente qui al nord sta iniziando il disgelo, si sta iniziando a pensare all’estate, al pesce e al dilemma dei vini rossi che nella bella stagione spaventano sempre un po’ il grande pubblico degli appassionati...
+
29/01/2009

Guida dei vini alla Feltrinelli

Per la prima volta Napoli ha la sua guida vitivinicola: 61 aziende e 700 etichette. Uno strumento indispensabile per gli appassionati e gli operatori del settore.

I VINI DEL CUORE
Ecco i 33 bicchieri con i quali ho potuto raccontatare dal 1995 il miracolo della viticoltura partenopea. Parlano al cuore per la storia, i personaggi, i luoghi, le situazioni in cui sono stati bevuti. Sono i miei preferiti, non i migliori. Mi regalano emozione, non tecnica.
+
1 - 2
Dicembre 2022
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
28 29 30 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

Riconoscimenti

SETTEMBRE 2016 - SLOW WINE 2017 - MONETA

Falanghina Campi Flegrei "Colle Imperatrice" 2015 - Miglior rapporto qualità/prezzo

GIUGNO 2011 - RADICI DEL SUD 2011 - PUGLIA

  • Falanghina "Colle Imperatrice" – categoria Falanghina – I° Classificato
  • "Rais" – categoria aglianico - I° Classificato

GIUGNO 2011 – 12° Selezione Nazionale Vini da Pesce

Diploma di Merito Falanghina Campi Flegrei Doc - "Colle Imperatrice"

MAGGIO 2011– Vitigno Italia 2011 – Concorso Vino Perfetto

I° classificato - "Colle Rotondella" Piedirosso Campi Flegrei DOC
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10