ita eng a b z q N
Iscriviti alla nostra newsletter...

News ed eventi

27/10/2022

Merano Wine Festival- Merano 1 Sessione 4-5 Novembre 2022- Kurhaus- Pavillon des Fleurs -  Postazione 148

Il 4 e 5 Novembre 2022 saremo presti al Merano wine festival. Ci troverete nel padiglione Pavillon des Fleurs tav 148
Insieme ai vini premiati:

Colle Imperatrice - Campi flegrei Falanaghina Dop 2021 - gold
Colle Rotondella - Campi flegrei Piedirosso Dop 2021 - rosso
Tenuta Camaldoli - campi flegrei Piedirosso Dop 2017 - rosso

Orari fiera:
dalle ore 10.00 alle ore 18.00


informazioni:

Ph. +39 0473 21 00 11
F. +39 0473 23 37 20

dalle 8:30 alle 12:00 – dalle 14:00 alle 17:00

info@meranowinefestival.com


+
27/10/2022

Art Days- Call Winewise-  Wine tour 18-20 Novembre 2022

Attiva Cultural Projects, l'associazione che cura e produce gli Art Days Napoli Campania, invita a scoprire il mondo dell'enologia campana di qualità e dell'arte visiva con visite e degustazioni guidate organizzate da The Emotional Experience con la collaborazione di AIS Campania.
Gli Art Days Napoli Campania mettono insieme appassionati di arte visiva e vino con quattro tour in prestigiose cantine vitivinicole della regione che hanno generosamente ospitato - con una residenza ed un premio di produzione - gli artisti vincitori del primo concorso di Art Days dedicato al connubio arte, vino e territorio, WineWise. Metodologie per il Contemporaneo.
Dal 18 al 20 novembre i visitatori potranno sia ammirare nuove opere d'arte create per il territorio a cui si riferiscono (site specific) sia, contemporaneamente, partecipare a una degustazione nei terroir di riferimento abbinata con creazioni culinarie a Km 0.
Gli artisti sono stati premiati da una giuria di professionisti e hanno iniziato a costruire l'opera il 24 ottobre scorso durante una residenza artistica nella cantina prescelta: la visita alle loro opere funge da vera e propria vigilia all'evento che si svolgerà in tutta la regione dal 24 al 27 novembre prossimi.
Venerdì 18 novembre (ore 18-21) saranno protagonisti le Cantine Astroni (NA) e l'artista Giovanni Chiamenti (Verona, 1992): la presentazione del lavoro prodotto grazie alla sua residenza nello spettacolare territorio vitato metropolitano immerso nei Campi Flegrei (NA) sarà seguita da un tour della cantina e da un aperitivo-cena finger food che introduce la degustazione di tre DOP di Cantine Astroni: Astro spumante di Falanghina Campi Flegrei, Colle Imperatrice, Falanghina Campi Flegrei (2021), Colle Rotondella, Piedirosso Campi Flegrei (2021).
Grazie al premio e alla residenza di WineWise, l’artista ha approfondito un progetto già iniziato proprio a Napoli nel 2021 durante la sua prima mostra personale alla Galleria Marrocco: una serie di lavori in ceramica raku che rappresentano un “glossario organico” emerso dalle viscere della terra in un futuro non così inverosimile, in cui specie animali e vegetali si sono ibridate ed evolute per sopravvivere a un ambiente sempre più inquinato ed ostile.
Sabato 19 novembre (ore 11-13.30), saranno protagoniste le Cantine Iannella e l'artista Miriam Montani (Cascia, PG, 1986): la presentazione del lavoro prodotto grazie alla sua residenza nel terroir di Torrecuso (BN) sarà seguita da un tour in cantina e da un light lunch nella Sala Bottaia dove taglieri e prelibatezze locali della casa esalteranno la degustazione di tre Dop: Euforia, falanghina del Sannio Dop spumante extra dry, Coda di Volpe del Sannio Dop Taburno 2021, Aglianico del Taburno Docg 2019.
L’artista ha perfezionato in un luogo molto evocativo e legato ai riti, la provincia di Benevento, un lavoro ideato tempo fa che non aveva mai ancora trovato un luogo tanto adatto per essere realizzato. Ha analizzando la pratica della distillazione, che parte dal principio di separare gli elementi di differente volatilità in risposta al calore. Nella distillazione alcolica il primo elemento a separarsi, è il metanolo, che può causare gravi problemi alla vista, fino alla cecità.
L’artista ha distillato con un alambicco le vinacce recuperate dalla lavorazione del vino. Con il metanolo ricavato ha effettuato acidature tipiche delle tecniche incisorie calcografiche, su oggetti in alluminio trovati ed affini al luogo.
Il lavoro evoca anche gli occhi di Santa Lucia, anche attraverso una piccola foto molto chiara, realizzata con fotocamera ad immersione, di due lenti a contatto atte ad evocare lo strappo degli occhi.
Sabato 19 novembre (ore 15-17.30) saranno protagonisti Villa Raiano ed il duo artistico TRANSPECIES (Valentina Avanzini, ricercatrice, 1995; Emanuele Resce, artista, 1987): la presentazione del lavoro prodotto grazie alla loro residenza a San Michele Serino (AV), sarà seguita da un tour in cantina ed un aperitivo con finger food che prevede la degustazione dello spumante Ripa Bassa (Metodo Classico), del Docg Ponte dei Santi, un greco di tufo della Linea Le Vigne (2018), di Campania, un Aglianico Igt del 2019.
Il duo ha dato inizio a una serie di esperimenti e visioni: video essays, opere d’arte e, attualmente, un progetto di documentario sulla storia nascosta dell’Irpinia, territorio di nascita e/o adozione di entrambi che ha continuato anche a Villa Raiano.
Domenica 20 novembre (ore 11-15) protagonisti Villa Matilde Avallone e l'artista Andrea Bolognino (Napoli, 1991) che presenterà il suo lavoro in due degli indirizzi di Art Days 2022, il Museo e Real Bosco di Capodimonte ed ACappella: si concentra principalmente sul restituire lo sguardo di un’alterità, esplorando tramite la trasformazione della materia, le zone interstiziali dove l’umano incontra il non-umano. Durante la residenza produttiva a Villa Matilde Avallone, l’artista ha utilizzato la figura del cerchio (che unisce i processi e le architetture legate al vino) e la tecnica del disegno per sviluppare una poetica della trasformazione. Il disegno diventa così uno strumento per la valorizzazione del patrimonio naturalistico e culturale della cantina.
La presentazione del lavoro prodotto sarà seguita da un tour in cantina ed un light lunch con primo e secondo piatto che prevede la degustazione di Baia, un vino spumante di qualità; un greco di tufo Docg D’Altavilla (2021), un Falerno del Massico Bianco Dop (2021).
I tour hanno un costo di Euro 40 ciascuno, nella giornata di sabato 19 novembre è previsto uno sconto di Euro 10 per chi prenota i tour alle Cantine Iannella e Villa Raiano; è previsto uno sconto di 20 euro per la prenotazione di tutti i tour; ulteriori sconti per gruppi e per membri AIS. E' possibile prenotare transfer o taxi con vettori convenzionati con gli Art Days.

ART & WINE TOUR ART DAYS

1. Venerdì 18 novembre -
Tour Cantine Astroni Arrivo ore 18.00 -
Fine tour ore 21.00 circa Prezzo a persona: 40 euro

info & prenotazioni:
info@artdaysnapolicampania.com, theemotionalexp@gmail.com





+
22/07/2022

"Vini e buoi dei paesi tuoi" con Ais Vesuvio presso il Ristorante Il Principe - Pompei- Giovedì 26 Maggio 2022 ore 20.30


A Grande richiesta, in collaborazione con Delegazione AIS Vesuvio torna "Vini e buoi dei paesi tuoi".
Giovedì 26 Maggio nella prima delle quattro serate didattiche e di degustazione in programma andremo alla scoperta dei Vini Vulcanici che approfondiremo e degusteremo grazie al supporto della Delegazione AIS Vesuvio.
Il tutto sarà accompagnato da un menù di quattro portate pensato e costruito appositamente dal nostro Chef Gianmarco Carli.

Menù
Aperitivo

Cannolo all'alga spirulina, ricotta di pecora affumicata e pistacchio
Montanara alla genovese e pecorino di Bagnoli Irpino
Babà in due cotture, burro, alici e limone

Abbinamento Vino:
Murgo Brut spumante Metodo Classico
Cantine Murgo 2019

Antipasto
Carciofo in tre cotture, vellutata di patate e cipollotto, olio al prezzemolo e cenere di carciofo arrosto

Abbinamento vino:
Contradae 61.37 Vesuvio Bianco Dop
Casa Setaro 2019

Primo
Mescafrancesca in guazzetto di pesce di scoglio, molluschi, crostacei e frutti di mare

Abbinamento vino:
Colle Rotondella Piedirosso Campi Flegrei DOP
Cantine Astroni 2020

Dessert
Tartelletta, fragole, meringa, vaniglia e crema gialla
Abbinamento Vino:
Chardonnay Lazio IGP
Omina Romana 2020



prezzo 45 Euro p.p.
Necessaria la prenotazione
On line reservation www.ilprincipe.com
Tel 081 850 5566
Whatsapp +39 340 999 30 66

+
22/07/2022

Degustazione Vineapolis - Giovedì Flegreo 12 Maggio 2022 ore 20.30 -Bagnoli

Nella bellissima enoteca di Salvatore Esposito - Vineapolis insieme al nostro Gerardo Vernazzaro racconteranno dei nostri vini vulcanici.


I vini in degustazione:
- ASTRO SPUMANTE DI FALNGHINA DOP CAMPI FLEGREI in abbinamento con Ciurilli Ripieni
- VINGA ASTRONI CAMPI FLGREI FALANGHINA DOP 2017 in abbinamento con Gnocchetti Gamberetti & Zucchine
-COLLE ROTONDELLA CAMPI FLEGREI PIEDIROSSO 2021 in abbinamento con Polipetti alla Luciana


Info: Salvatore Vineapolis tel : 081 570 2549

Vineapolis
Viale Campi Flegrei, 22A, 80124 Napoli NA - Bagnoli




+
22/07/2022

Buono Oltre il gusto - Marina di Venezia - 14  aprile 2022 dalle 16.00 alle 20 - 15 aprile 2022 dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00

Degustazione di vini al Marina di Venezia Camping Village

Il 14 e 15 aprile il Marina di Venezia ospiterà due giorni di degustazione vini con prestigiose cantine da varie regioni italiane, selezionate dal famoso Oste Mauro Lorenzon.
L’evento “Buono oltre il gusto” mira a promuovere i vini fatti con attenzione e rispetto per il territorio, per la qualità delle uve trasformate in vino, prodotti con la minore manipolazione possibile.

Le aziende selezionate:

Az. Agricola Zidarich
Az. Agricola Gravner
Az. Agricola Pojer e Sandri
Az. Agricola Pialli
Az. Agricola Nevio scala
Az. Agricola Vittorio graziano
Az. Agricola Donati
Cantine Naturali Torboli
Cantina Fontezoppa
Cantine Astroni

Info : https://www.marinadivenezia.it/news/novita/buono-oltre-il-gusto



+
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9...19

Rassegna stampa

27/10/2022

Naples’ Volcanic Wines -  Wine Spectator - Robert Camuto

The first morning I woke in western Naples’ Campi Flegrei area, the view from my hotel terrace seemed paradisiacal.
Looking down the verdant hillsides, I took in the late-summer panorama of the glistening Gulf of Naples framed by the islands Capri and Ischia.
Then I noticed the smell: A putrid odor of rotten eggs seemed to have crept in on the morning breeze.
I quickly learned from other guests that this was not the fault of bad plumbing or pollution, but is the natural calling card of one of Europe’s largest active volcanic zones.
The Campi Flegrei (or Phlegraean Fields) is one giant smoldering super-volcano, with dozens of craters spread over about 80 square miles—much of that within the densely populated city limits of Naples, one of Europe’s most historic and chaotic metropolises. In the nearby countrysides are craters that look like large mining pits, where fumaroles release potent-smelling sulfurous gas.
Talk about volcanic terroir! In recent years, volcanic soils have become a hot topic in wine. But aside from Sicily’s Mount Etna, many of these so-called volcanic places haven’t been active for thousands of years.
At the other end of the spectrum of activity, Campi Flegrei is in a class of its own.
“This is not like Etna where you look up and see the volcano. Here you live in the volcano,” declares Gerardo Vernazzaro, the 46-year-old winemaker at his family’s Cantine Degli Astroni winery, named after the spent crater—now covered in forest and turned into a nature reserve—that sprawls miles below its oldest vineyard.
Naturally, there is a kind of fatalism here. Predictions are that one day it will catastrophically all blow up again. The last big eruption here, nearly 500 years ago, created the 430-foot Monte Nuovo over one week, and that mountain has slowly grown in height over the last 50 years. The once-chic Roman resort of Baiae, where Julius Caesar had a getaway, sunk into the sea following a seismic shift after the fall of the Empire. It’s now an underwater archaeological park.
Perhaps because the earth moves so much here, Campi Flegrei wines—principally the light Piedirosso reds and the local version of the white variety Falanghina—tend to be drunk quickly and locally.
“The wines here were born with the concept of carpe diem,” says Vernazzaro. “The idea is: Better an egg today than a hen tomorrow.”
Gerardo Vernazzaro checks out some of Cantine Degli Astroni's Piedirosso grapes as the family winery approaches harvest time.
Winemaker Gerardo Vernazzaro of Cantine Degli Astroni checks on the Piedirosso grapes, which handle hot summers well and are typically are harvested in October. (Robert Camuto)
Piedirosso makes some of the most appealing, easy-drinking reds I enjoyed this summer. Also known as Per e Palummo, Piedirosso is grown throughout Campania, including on Ischia island. Fresh, with low-to-moderate levels of alcohol (12 to 13.5 percent), the wines show red fruit and spice, becoming more savory and minerally as they evolve over time.
The image comes to mind of Gamay with a suntan.
Piedirosso—actually a family of related vines of different biotypes—is a late-ripening variety harvested in October that doesn’t seem to mind even record-breaking hot summers like 2022.
“Piedirosso is like we Neapolitans,” Vernazzaro says. “It likes the heat and sun.”
Astroni is in its fourth generation of farming here. Starting with the 2000 vintage, when Gerardo was finishing enology school up north, the family created a commercial label to market their wine. Astroni’s Piedirosso Campi Flegrei bottlings both come from the organically certified Camaldoli vineyard of volcanic sands and tuff stone. The Colle Rotondella bottling is fermented with native yeasts in stainless steel, and the Tenuta Camaldoli is made from a selection of grapes, from the vineyard’s best-exposed sections, that are fermented in cherry wood vats and aged in chestnut barrels.


Link: https://www.winespectator.com/articles/naples-volcanic-wines?fbclid=IwAR2ByxLAVbFWfUG8xpZdxAnpSK_8LD4VIgLmJbnTSwwnhr_kBJvpcVTIDgA

+
27/06/2017

Cogli l'attimo: Campi Flegrei Cantine Astroni

Un luogo magico e unico pieno di suggestioni, tappa ideale in un percorso eno-sensoriale, ambientato in uno scenario naturale senza eguali, dove la magnificenza della natura si celebra non solo attraverso la vista, ma soprattutto attraverso i profumi che arrivano a raffiche, misti all'aria salata. Basta fare un giro tra le vigne della Cantina degli Astroni per rendersene conto (...)
+
08/06/2017

Campania Stories 2017: I volti e i luoghi che stanno dietro le etichette

Una regione vinicola che non ti aspetti, la Campania, ricca di esperienze enoiche sorprendenti e di buone bottiglie da stappare
+
07/06/2017

Consigli imperdibili: i 5 rossi autoctoni da bere freschi, anche con il pesce!

Sarà perché da domani comincia Slow Fish a Genova (clicca qui per sapere proprio tutto di tutto su questo grande evento), sarà perché finalmente qui al nord sta iniziando il disgelo, si sta iniziando a pensare all’estate, al pesce e al dilemma dei vini rossi che nella bella stagione spaventano sempre un po’ il grande pubblico degli appassionati...
+
29/01/2009

Guida dei vini alla Feltrinelli

Per la prima volta Napoli ha la sua guida vitivinicola: 61 aziende e 700 etichette. Uno strumento indispensabile per gli appassionati e gli operatori del settore.

I VINI DEL CUORE
Ecco i 33 bicchieri con i quali ho potuto raccontatare dal 1995 il miracolo della viticoltura partenopea. Parlano al cuore per la storia, i personaggi, i luoghi, le situazioni in cui sono stati bevuti. Sono i miei preferiti, non i migliori. Mi regalano emozione, non tecnica.
+
1 - 2
Febbraio 2023
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
30 31 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 1 2 3 4 5

Riconoscimenti

OCTOBER 2022 - FALSTAFF - 91PTS

Colle Rotondella - Campi Flegrei Piedirosso dop 2021 - 91pts

OCTOBER 2022 - FALSTAFF - 92PTS

Colle Imperatrice- Campi Flegrei Falanghina dop 2021 - 92pts

OCTOBER 2022 - FALSTAFF - 93PTS

Tenuta Camaldoli- Campi Flegrei Piedirosso Riserva Dop 2017 - 93pts

OCTOBER 2022 - FALSTAFF - 93PTS

Tenuta Jossa - Campi Flegrei Bianco dop 2020 - 93pts
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10